A volte mi sento clandestina nella mia Italia

a volte mi sento una clandestina nella mia italiaSono italiana, vivo in Italia, eppure a volte, durante dei giorni difficili mi sento una clandestina in terra straniera, che stenta a salire la china. Come se mi trovassi in balia di quelle onde che accompagnano i barconi verso Lampedusa, ignara di quale destino possa pararsi una volta sbarcata. Davanti a me c’è una passerella che traballa, sotto un mare in tempesta, e nonostante indossi un giubbotto di salvataggio so bene che se verrò risucchiata dalle onde nessuna protezione potrà salvarmi. Continua a leggere “A volte mi sento clandestina nella mia Italia”

Pubblicità