La Roma di un pendolare a Natale

colosseo nataleIl Natale ha il suo odore, ha la sua consistenza, ha il suo spirito, ha il suo corpo.

Il pendolare odia il treno, quello che gli fa impiegare più di un’ora per arrivare a Termini e che ogni giorno colleziona ritardi. Odia l’aria fredda d’inverno e quella calda d’estate, perché spesso accade tutto il contrario di ciò che dovrebbe. Odia l’obliteratrice non funzionante, che lo costringe ad andare alla ricerca del controllore, odia i sedili stretti, i profumi non gradevoli, la ‘caciara’ di prima mattina. Continua a leggere “La Roma di un pendolare a Natale”

Ottobre…un mese che non sa né di dolce, né di salato.

Da uno scrittoartleo.com-9800 del 2008…il racconto di un ottobre meteorologicamente all’opposto di oggi, ma sempre in bilico tra un raggio di sole e uno scroscio di pioggia.

Ottobre. Un mese che si trova sull’ostacolo,che si tiene ancora per mano con il ricordo dell’estate, che aspetta l’amico novembre per saltare verso l’inverno. Un mese che non sa né di dolce, né di salato, che fa aprire i bauli ai più freddolosi e fa contenti i più temperati. Continua a leggere “Ottobre…un mese che non sa né di dolce, né di salato.”